Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
17 novembre 2016 4 17 /11 /novembre /2016 10:48

Le ridotte dimensioni degli spazi abitativi hanno imposto un'ottimizzazione del loro utilizzo. Si è inoltre dimostrato che, anche in ambienti angusti, si possono imprimere a superfici e volumi effetti capaci dì alterare la percezione visiva assolvendo ai compiti richiesti. Il soppalco, una soluzione spesso efficace e di grande contenuto stilistico, permette di alloggiare il letto nella parte alta della camera lasciando sgombra l'area sottostante.

Il divano-letto alterna le due funzioni a seconda delle ore del giorno, sparisce dietro una parete girevole, o resta gradevolmente in vista, perché ideale prolungamento della casa e in perfetta sintonia con arredi e stile.

Nei loft, spazi industriali recuperati e adattati ad uso abitativo, il letto, neppure separato da una paratìa, vestito con caratterizzanti plaid, coperte, trapuntini o ironiche pellicce, funge da divano per gli amici.

Condividi post

Repost0
20 luglio 2016 3 20 /07 /luglio /2016 10:47

Quando si parla della camera dei bambini, non si può prescindere dallo stile che ì padroni di casa hanno scelto per tutti gli ambienti. In questo caso, però, la connotazione, più che estetica, è affettiva e funzionale.

La culla o il lettino al centro di una stanza parlano soprattutto di tenerezza e, anche nell'abitazione più essenziale, lo spazio per i bambini vive una vita meno costretta da regole formali. Scelte privilegiate sono il legno e i toni chiari, gli azzurri e i gialli, ma sono concessi anche accordi più vivaci e stimolanti. Una nota di spicco potrebbe essere data dalla cornice delle porte, da un nastro di carta da parati che corre tutto intorno al perimetro della stanza ripetendo un motivo decorativo, o da un tappeto in lana su cui sdraiarsi.

Gli armadi e le scaffalature rispondono all'esigenza di un "ordine nel disordine": l'importante è dare spazio al gioco, sacrificando mobili o scegliendoli in virtù della loro flessibilità e praticità. Sì, quindi, a letti a castello o provvisti di comodi cassetti sul fondo. Senza dimenticare la biancheria intonata, dove dolcezza fa rima con praticità.

Condividi post

Repost0
16 marzo 2016 3 16 /03 /marzo /2016 10:45

Anche il vintage dal mondo della moda si è trasferito nella casa con innesti fruttuosi indicando il riutilizzo di oggetti che avevano perso la loro funzione e che ora ne acquistano una di tipo estetico. È sempre questione dì misura, di non smarrire quell'idea progettuale che invece nel design è un punto fermo, imprescindibile, e di sicura efficacia.

Dall'inizio del Novecento a oggi, architetti e designer hanno dato prova di straordinaria vivacità e brillantezza creativa, coscienza ecologica, ironia, capacità dì relazionarsi alla funzionalità, con efficaci scarti intenzionali. Anche nella camera da letto, sia pure con minore evidenza che in altre aree della casa, il design ha segnato un forte cambiamento dì registro.

Un solo pezzo basta a fare la differenza, come ad esempio una lampada di uno dei grandi maestri che hanno scritto la storia dell'architettura contemporanea

Condividi post

Repost0
6 giugno 2013 4 06 /06 /giugno /2013 08:25

Se una casa o un appartamento presentano già uno stile architettonico ben definito, oppure risultano fortemente condizionati dal contesto in cui sorgono o da fattori climatici (per esempio, una casa al mare o immersa in una cornice naturale spettacolare oppure ubicata ai tropici} sarà opportuno tenerne conto. Se, ad esempio, il palazzo o il paesaggio circostante.l'ubicazione o il clima non vi

L'arredamento moderno e
semplice, abbinato all'uso del nero e
del bianco, si rivela una scelta
funzionale a dare risalto al complesso
gioco delle rifiniture ottocentesche.
L'altezza e la luminosità di questo
ex granaio hanno determinato la
scelta dei colori (chiari e neutri) e dei
mobili (grandi ma semplici). Tutto
concorre a creare un'impressione di
estrema spaziosità.
La scelta dei colori e dei mobili
risulta perfettamente adeguata a
questo ampio spazio simile a una
 galleria.
 
Ciò non significa che un'abitazione antica debba essere arredata, secondo lo stile del periodo in cui fu costruita o che una casa sulla spiaggia non possa fare a meno di reti da pesca e oggetti in stile marinaro.
Questo genere di fedeltà a tutti i costi rischia di far apparire un'abitazione più simile a un museo, oppure di scadere nella banalità. Al contrario è importante seguire l'istinto, rispet-
tando l'atmosfera del luogo e prestando attenzione a proporzioni, dettagli architettonici, terreno, senza lasciarsi sopraffare da queste considerazioni.
Ho avuto modo di apprezzare antiche dimore europee meravigliosamente arredate con mobili e quadri moderni,e mi è capitato di ammirare,in America e in Australia, ambienti attuali ingentiliti da mobili antichi e tappeti abbinati ad accessori modernissimi.

 

Del resto, ho visitato splendide dimore del XVT1I. XIX e dei primi anni dei XX secolo con gli arredi originali, cui la scelta attenta dei colori degli accessori conferiva un aspetto seducente e assolutamente attuale. Ciò che accomuna questi ambienti è la cornice originale intatta, le cui proporzioni si armonizzano con quelle dei componenti dell'arredo. L'aver rifiutato qualsiasi forma di imitazione pedissequa del passato ha fatto sì che ogni ambiente costituisse una sintesi riuscita di passato e presente, senza dimenticare comfort ed equilibrio.

Condividi post

Repost0
11 luglio 2012 3 11 /07 /luglio /2012 09:27

Dipinti Vs Stampe - Perché i quadri dipinti a mano sono più richiesti?

I dipinti su tela sono opere originali dipinti a mano da veri e propri artisti d'arte; ciò li rende particolari complementi d’arredo per le nostre case. Tali quadri hanno diversi vantaggi in ottica di arredamento rispetto alle stampe prodotte in massa, aldilà che possano essere ben incorniciate anziché arruffate. Certamente ci sono stampe in edizione limitata, divenendo di fatto da collezione, ma per la maggior parte delle stampe che si possono trovare in qualsiasi negozio di prodotti per la casa o decorazioni sono prodotti in massa e non hanno alcun valore. D'altra parte, dipinti su tela conservano il loro valore e la qualità nel tempo, sono versatili, eleganti e sorprendentemente accessibile, soprattutto se acquistati online.

Durevoli nel tempo

Le stampe possono ingiallirsi e si deteriorano con il tempo, ma i dipinti sono estremamente resistenti e mantengono il loro colore se tenuti fuori dalla luce diretta del sole e dalla forte luce artificiale. I dipinti se vengono utilizzati in un ambiente a bassa umidità e ad una temperatura moderata, che è tipico delle nostre abitazioni possono essere tramandate da una generazione all’altra.

Originali e unici

Le pitture a mano su tela possiedono una profondità e dimensione che non può essere riscontrata nelle stampe. Hanno texture e sfumature di colore che li rendono unici, perché ogni tela è dipinta a mano: sia che l'artista sceglie la pittura astratta contemporanea, sia riproduzioni di paesaggi, sia ritratti.

Ci sono ampie collezioni di dipinti moderni a disposizione ma è necessario scegliere dipinti in base al colore, al tema e alle dimensioni. Questi dipinti sono disponibili in ampia varietà di mode e stili come paesaggistici, arte astratta, materici, onirici, geometrici. Bisogna sempre scegliere secondo il tuo gusto e anche il budget.

Condividi post

Repost0
5 maggio 2012 6 05 /05 /maggio /2012 15:48

Un punto di rilascio di radiazioni ancor più rilevante del percorso dei cavi sono le prese elettriche. perciò per ottenere una riduzione pressoché totale è necessario installare, oltre ai cavi, anche prese schermate, purché si eviti poi di ricorrere a prolunghe non schermate e a prese a più spine.
Va sempre ricordato che se si procede a isolamenti con elementi metallici è importante che anch'essi vengano collegali dall'elettrotecnico e messi a terra.

La scelta dei cavi è importante anche relativamente alla sicurezza: ne esistono di molto sicuri in quanto poco soggetti a surriscaldamento, oppure molto resistenti ed esenti da fumi tossici in caso di incendio.
Per quello che riguarda i campi magnetici, esistono cavi speciali che possono ridurre remissione magnetica fino all'80%, ma sono molto costosi; attualmente esistono nuovi materiali anche economicamente accessibili che consentono un'efficace schermatura magnetica ma non sono ancora disponibili in soluzioni applicate ai cavi.

 

Benché sia difficile schermarli è comunque possibile evitare di aumentare l'estensione dei campi magnetici con errori progettuali, o in altre parole ridurne al minimo l'intensità con interventi corretti. Infatti questa dipende non solo dall'intensità di corrente, ma anche dalla conducibilità dei cavi attraverso cui la corrente scorre avanti e indietro: quanto più i singoli conduttori si trovano in prossimità l'uno all'altro e tanto meglio i campi magnetici si compensano.

 

Si può dire perciò che l'intensità del campo cala contestualmente a quanto diminuisce la distanza fra i conduttori, pertanto i cavi migliori sono quelli ove i conduttori sono avvolti nel modo più aderente l'uno all'altro. Per contro è chiaro che le installazioni meno favorevoli sono quelle con linee montanti dove i cavi sono posti a una certa distanza l'uno dall'altro.

Condividi post

Repost0
3 gennaio 2012 2 03 /01 /gennaio /2012 08:57

Letti in ferro battuto

I modelli di letti in ferro battuto oggi soddisfano tutti i gusti. Si passa dai "classici", alle linee piu' moderne, mininal in grado di adattarsi a qualsiasi stile di arredamento quindi non piu' solo ad una camera classica ma ad una camera decisamente moderna e di tendenza.
Oggi risultano estremamente importanti e gradevoli anche le varianti dei  colori  e le varianti delle finiture: dalle novità rosso cotto grossetano, rosso portofino, verde scavo, melange, azzurro lapislazzuli, blu memphis ai classici nero opaco con oro, nero argento, nero rame, effetto ruggine, grafite e tantissimi altri colori disponibili delle varie ditte.
I letti classici in ferro battuto sono quelli che rispettano la tradizione, ma nonostante le origini lontane di questo sapere artigiano,la storia  ha saputo coniugare l’abilità nel lavorare il ferro battuto con uno spiccato buon gusto e una particolare attenzione agli stili di arredo più moderni. Ecco perchè oggi questo particolare stile si integra ovunque. Collezioni per tutti i gusti, non solo letti matrimoniali ma anche singoli e da una piazza e mezza anche  moderni che brillano  per design, qualità dei materiale e delle finiture, flessibilità. I diversi modelli sono disponibili  con e senza pediera, in svariate finiture di ferro battuto, con e senza box contenitore, anche con tessuti come mantovana e cuscini a scelta.
Tutti belli indubbiamente, ma particolarmente degni di menzione il letto a baldacchino in ferro battuto ed i vari modelli  con i pannelli poggia-schiena montati alla testiera. Si tratta di letti infatti dove il "particolare" ancora fa la differenza.
Vari sono anche i materiali che si trovano in commercio con cui vengono realizzati i vari modelli:letti realizzati in ferro, ferro battuto, ferro tagliato al laser, ferro battuto e forgiato, e presentano inserti in legno, midollino, fusione d'alluminio ed ottone brunito. Ovviamente non mancano i vari modelli di letti con contenitore per far fronte alle diverse esigenze.

Condividi post

Repost0
11 luglio 2011 1 11 /07 /luglio /2011 08:56

 

I montascale per disabili offrono un impareggiabile sostituto del più tradizionale ascensore, procedendo a un movimento graduale senza scossoni e manovrabile secondo un telecomando oppure mediante le pulsantiere disposte ai lati della scala. 

montascale-scoiattolo.jpg montascale-a-cingoli.jpg
I montascale per disabili propongono sia la salita che la discesa, convenendo per un allestimento all’interno oppure all’esterno dell’abitazione. 

Data la versatilità dello strumento i montascale per disabili possono essere utilizzati anche per particolari carichi, proponendosi come una vera e propria pedana mobile, ed è rivolta inoltre a soggetti anziani e a persone che soffrono di momentanee inabilità locomotorie. 

Per ciascuna di esse è prevista l’opzione anticaduta, che propone l’apposizione di braccioli e barre di protezione, inoltre sono presenti bandelle e scivoli ribaltabili che consentono l’accesso al sedile. I montascale per disabili godono delle agevolazioni previste per i mezzi di deambulazione e sollevamento, agguantando una detrazione sull’IVA applicata ai costi pari a un 4%.

Per maggiori informazioni
MONTASCALE PER DISABILI
http://www.montascale-per-disabili.it

 

Condividi post

Repost0
14 febbraio 2011 1 14 /02 /febbraio /2011 15:34

Karim Rashid ha realizzato le scrivanie da ufficio Zero&Uno di Della Rovere, l’azienda pesarese leader nel panorama italiano ed internazionale di mobili per ufficio.

scrivania_ufficio.jpg

 

Zero&Uno, rappresentano, secondo gli intenti dei realizzatori, l’espressione  concreta del cambiamento nell’arredo ufficio proponendosi con materiali innovativi rispetto a questo settore.
La scrivania da ufficio Zero è realizzata con resina termoindurente e rinforzata con fibre di vetro, mentre Uno con poliuretano ad alta densità.

Condividi post

Repost0
7 febbraio 2011 1 07 /02 /febbraio /2011 16:08

L'armadio del monolocale o del miniappartamento deve essere uni­co e molto capiente perché serve per contenere contemporaneamente i vestiti della stagione fredda e di quella calda, la biancheria da letto, da bagno e da tavola, gli oggetti per la pulizia e il rigoverno della casa quali scopa, straccio, aspirapolvere, asse da stiro e stendino per la bian­cheria, nonché tutti i prodotti per la pulizia. L'armadio e anche guarda­roba.

 

Per dimensionare correttamente l'armadio bisogna tare alcune con­siderazioni sulle dotazioni minime degli utenti, della biancheria neces­saria per la casa, dello spazio che occupano e quale posizione è preferibile che occupino:

  • giacche, camicie, abiti e cappotti appesi necessitano di una pro­fondità di cm 55-60;
  • la biancheria piegata può stare tranquillamente in armadi profon­di cm 45;
  • le scarpe possono essere riposte in scarpiere anche molto sottili di cm 20-25.

Differenziando in questa maniera gli armadi si riesce a guadagnare molto spazio e a sfruttare molte nicchie e angoli della casa.

La capienza approssimativa dell'armadio di una coppia deve preve­dere spazio per contenere almeno:

Per lui:

2 completi estivi completi invernali

1 giacca sportiva

2 paia di pantaloni sportivi

1 cappotto

1 impermeabile

1 giaccone sportivo

6 pigiami

15 camicie

6 maglie di lana/cotone

12 magliette

12 mutande

10 fazzoletti

6 paia di calze

1 cappello invernale

1 paio di guanti

2 sciarpe

8 cravatte

6 paia di scarpe

 

Per lei:
1 tailleur

5 abiti

3 abiti da sera
4 gonne/pantaloni

6 camicie

3 gonna/pantalone sportivo

6 magliette

6 maglie di lana/cotone

1 cappotto

1 soprabito

1 impermeabile

8 mutande

6 reggisene

6 pigiami/camicie da notte

10 paia di calze
1 paio di guanti
10 fazzoletti

4 foulards/sciarpe

12 paia di scarpe

 

Per la casa:

4 paia di lenzuola

8 federe

1 piumino

2 copripiumini

2 copriletti

2 coperte asciugamani grandi

3 asciugamani medi

3 asciugamani piccoli

3 tovaglie

18 tovaglioli

6 strofinacci da cucina

3 tappetini da bagno

 

Naturalmente questo elenco è molto generico e ciascuno lo deve ri­vedere a seconda delle proprie esigenze.

Un altro metodo per guadagnare spazio nell'armadio è quello di non inserire cassetti all'interno delle ante, perdendo preziosi centimetri fra la struttura delle ante e quella del cassetto, ma lasciandoli esterni, addi­rittura come mobile a parte profondo appena una cinquantina di centi-metri.

 

Soffermandoci ad una considerazione del tutto generale si può ipo­tizzare che per una coppia che vive in un miniappartamento un armadio formato da tre moduli da m 1 ciascuno e un comò siano sufficienti per ricoverare, oltre ai vestiti personali, anche la biancheria per la casa e il necessario per la pulizia della casa, l'asse e il ferro da stiro e lo stendine; nella parte alta dell'armadio o sopra di esso possono essere collocate le valigie o le scatole con il cambio di stagione.

Se poi si dispone di una parete di almeno m 4 si può inserire un ulteriore modulo per l'angolo computer ottenendo una soluzione molto compatta e ordinata.

Per rendere meno incombente la presenza dell'armadio si sconsiglia l'uso del legno a vista, optando invece per colori chiari con inserti a specchio o in vetro, profili metallici o in legno.

Il miglior modo per sfruttare la parete in cui è posizionato l'armadio è quello di arrivare fino al soffitto, questo fa scomparire il volume del­l'armadio come se si trattasse di una parete della stanza.

 

Se si ha poco spazio per l'apertura delle ante nella parte antistante l'armadio si possono scegliere ante scorrevoli o a libro che offrono un notevole risparmio di spazio a fronte di una minore tenuta alla polvere e dell'impossibilità di inserire specchi, porta cravatte o porta foulards all'interno dell'anta stessa.

Molto pratiche, ma purtroppo richiedono molto spazio, sono le cabi­ ne armadio.

Questi volumi si inseriscono ottimamente in stan/e lunghe e strette, dove non si può posizionare l'armadio di fronte al letto.

Richiedono più spazio di un armadio tradizionale perché, oltre al volume necessario per il ricovero dei vestiti, includono anche quello per la sosta della persona all'interno.

 

La forma che maggiormente sfrutta lo spazio è quella quadrata che misura cm 180 per lato: al centro la porta, a destra e sinistre le mensole e i tubi per l'appenderia e in faccia alla porta la scarpiera.

Questa forma cubica, però, rischia di inserirsi male in una stanza rettangolare, meglio se ricavata sfruttando spazi morti in pianta lascian­do intatta la regolarità della camera.

Una piacevole e armoniosa soluzione per inserire armadi senza ren­derli una presenza incombente nella camera è quella di realizzare arma­di a muro.

Essi possono essere: semplici, eioè profondi cm 60 come un arma­ dio tradizionale; doppi, cioè profondi cm 90; o sottili, profondi appena cm 40, per il ricovero della biancheria piegata.

Gli armadi a muro doppi prevedono una parte a mensole o ad appenderla fissa nella zona più profonda della nicchia e una robusta anta attrezzata a mensole profonda una trentina di centimetri per la biancheria piegata; questa soluzione offre un'ottimale sfruttamento del­lo spazio, se si dispone di profondità sufficienti, ma bisogna avere l'at­tenzione di far realizzare l'anta con cerniere molto robuste o con una rotellina nella parte di maggiore sforzo.

 

Se la nicchia a disposizione per l'armadio a muro è profonda sola­mente cm 60 se ne può organizzare una parte ad appenderla e l'altra a mensole profonde cm 30 contro il muro e altrettanto sull'anta: ciò con­sente di sfruttare il piano d'appoggio meglio di uno singolo profondo cm 60, su cui si è costretti a disporre la biancheria in doppia fila con evidente scomodità d'accesso.

Condividi post

Repost0

Presentazione

  • : Blog di progettazione d'interni
  • : Blog dedicato al mondo della progettazione d'interni dove potrete trovare informazioni tutili sulla casa e sull'arredamento
  • Contatti

Ricerche

Categorie